Chiesa di Mozzecane

Parrocchia di S.S. Pietro e Paolo

Via Carlo Montanari 1 – Mozzecane 
tel 0457930019


Ignote le origini della chiesa dei SS. Pietro e Paolo in Mozzecane. Originariamente cappella soggetta alla pieve di S. Lorenzo in Grezzano di Mozzecane, venne eretta in Parrocchia prima del 1526.

L’edificio attuale è il risultato del rifacimento occorso tra il 1747 ed il 1754.

Al 1929 risale il completamento della facciata, al 1941 la decorazione interna ad opera del pittore veronese Giuseppe Resi.

L’edificio si presenta con facciata a capanna di gusto barocco. Orientamento a nord-ovest. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio quadrangolare rialzato di due gradini e concluso con il coro a fondale piatto; lungo i fianchi dell’aula si collocano quattro altari laterali: l’altare di S. Giuseppe e l’altare di S. Antonio da Padova, sul lato sinistro, l’altare di S. Francesco e l’altare della Madonna del Rosario, sul lato opposto.

I prospetti interni sono ritmati da lesene d’ordine corinzio con fusto scanalato sulle quali si imposta l’alta trabeazione modanata sommitale; nella parete absidale una cornice con rilievi a stucco inquadra la tela raffigurante la “Madonna col Bambino e i SS. Paolo e Faustino”, opera del pittore Giovanni Caroto (1540 circa); nella lunetta sommitale il dipinto di Giuseppe Resi (1941) raffigurante “Gesù Cristo con i SS. Pietro e Paolo”.

Navata e presbiterio sono coperti da volte a botte a tutto sesto con unghie laterali, realizzate in canniccio intonacato e con decorazioni a tempera. Copertura a due falde con capriate lignee portanti; orditura secondaria di tipo tradizionale, manto in coppi di laterizio.

La pavimentazione della navata è realizzata con piastrelle di cemento con decorazioni policrome; il piano del presbiterio è realizzato in quadrotte alternate in marmo rosso Verona e marmo biancone posate a corsi obliqui.

Torna su
X